mercoledì 30 marzo 2011

IL DELIRIO DI OLEGGIO: CHI FERMERA' GLI ABUSI LITURGICI?



Non ci sono parole! Guardate questo video: riguarda la parrocchia dei Santi Pietro e Paolo di Oleggio e il parroco don Giuseppe Galliano. Mentre la Chiesa dialoga con atei e non credenti, si consumano sempre più potenti lacerazioni e abusi liturgici. Chi e quando interverrà per correggere con paterno amore gli errori di una mentalità protestante penetrata nel seno della Chiesa?
 
video
 
Se non vi è bastato, andate a guardarvi il video dell' "Effusione dello Spirito Santo" di domenica scorsa...


Ma volete proprio sapere cosa pensa questo sacerdote carismatico e cosa va predicando ai suoi fedeli? Ebbene, leggete questo estratto della sua omelia, scaricabile dal sito del gruppo carismatico:

"Gesù non è l’Uomo del culto, è l’Uomo della vita. Gesù non battezza, non celebra la Messa, non confessa, non dà l’Unzione degli infermi, non celebra matrimoni o funerali. Gesù non fa tutto quello che costituisce l’apparato liturgico cultuale di ogni religione, anche della nostra. Gesù è l’Uomo della vita, porta il Divino nella vita. Noi, come Chiesa, abbiamo un apparato liturgico: la Messa, le Liturgie varie, alle quali si dà un’importanza esagerata, come se fosse il fine, non il mezzo.
Con questo versetto si vuole evidenziare che le varie liturgie sono un mezzo, per arrivare al fine, che è l’esperienza del Divino. La Messa è una cena con Gesù. Il Sacramento del matrimonio, a parte i due sposi, che celebrano le loro nozze, è un’esperienza di guarigione dell’Amore. Il funerale è un’esperienza di guarigione dalla perdita delle persone care. Significa, quindi, celebrare il Sacramento e le altre Liturgie, per farle passare nella vita."

Soddisfatti?
 

E' chiaro che questi fatti, così come molti altri, confutano la falsa tesi di taluni, anche vaticanisti di certo rilievo, che gli abusi liturgici non che vere e proprie eresie protestanti in seno alla Chiesa sarebbero in netta diminuizione, ciò dimostra che è falsa questa tesi che tende a minimizzare le preoccupazioni di una buona parte di cattolici che denuncia da decenni tali derive protestanti e moderniste dove si scimmiotta il Buon Dio e il Santissimo Sacramento dell'Altare!

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.